Programma Seminari Masterclass


Inicio

All’interno del WSC si organizzeranno le seguenti Master Class Tactical Football:

Master Class 1

  • LEADERSHIP E GESTIONE DI UNA SQUADRA DI CALCIO( roby collega con il programma che si trova sotto a seguire )

Master Class 2

  • DALL’ ORGANIZZAZIONE ALLA SQUADRA: COSTRUIRE UNA MENTALITÀ COMUNE

Master Class 3

  • “UN IDEA DI CALCIO “PORTARE IL METODO DI ALLENAMENTO DEL CALCIO PROFESSIONISTICO NEL MONDO DEI BAMBINI

Master Class 4

  • IL METODO FA LA DIFFERENZA: COME STRUTTURARE UN PIANO DI ALLENAMENTO EFFICACE E TRASFERIRLO IN PARTITA UFFICIALE

Master Class 5

  • LA PROGRAMMAZIONE, I PROGETTI E LA GESTIONE DEL CALCIO BASE

Master Class 6

  • SCOUTING NEL FOOTBALL LA FORMAZIONE CON L’APPUNTAMENTO DEDICATO ALLA FIGURA DELL’OSSERVATORE

———————————————————————————

MASTER CLASS n 1 .

 

LEADERSHIP E GESTIONE DI UNA SQUADRA DI CALCIO

Nel calcio l’attenzione sull’importanza del rapporto tra l’allenatore e giocatori in genere viene evocata quando le prestazioni singole e soprattutto collettive di una squadra sono insoddisfacenti; tra le tante cause indicate in questi casi infatti, vi è spesso anche il riferimento alla qualità scadente della coesistenza e collaborazione tra allenatore e giocatori. Spesso si pensa che le caratteristiche presenti nella relazione tra un mister e i giocatori siano sostanzialmente analoghe a quelle di qualsiasi altra situazione di scambio interpersonale tra uno o più soggetti. In realtà le cose non stanno proprio così; vi sono infatti alcuni aspetti che la rendono più complessa.

 

DATA : 17/12/2018

ORARIO: 09:30-13:30 /14:30 – 16:30

 

FORMATORE : LORENZINI ROBERTO

MODERATORE: ROCCO MUSOLINO

 

—————————————————————————————————–

 

—————————————————————————————————–

 

 

MASTER CLASS  n 2 .

 

DALL’ORGANIZZAZIONE ALLA SQUADRA: COSTRUIRE UNA MENTALITÀ COMUNE

Per vincere le partite non basta l’organizzazione di squadra, serve carattere, fiducia ed una forte identità. Non è l’organizzazione di gioco a scendere in campo ma lo spirito e l’identità di squadra.
Serve una identità forte, condivisa, nella quale i giocatori si riconoscono e che sia in grado di esaltare le individualità, per consentir loro di essere decisive.
Per trasformare un insieme di giocatori in un collettivo occorre allenare la tattica ma anche e soprattutto a sviluppare la cultura del gioco di squadra.
È importante conoscere e manipolare una serie di elementi che ti saranno presentati e spiegati nel corso del terzo e ultimo modulo.

  • IL RUOLO DELL’ALLENATORE
  • IL CONCETTO DI SQUADRA (CHE NON CORRISPONDE A QUELLO DI GRUPPO)
  • VALUTARE LE PERSONALITÀ
  • COMUNICARE NON BASTA OCCORRE CONNETTERSI
  • IL SIGNIFICATO DI VITTORIA E DI SCONFITTA

DATA : 15/01/2019

ORARIO: 09:30-13:30 /14:30 – 16:30

FORMATORE: MAURIZIO GANZ

MODERATORE: FRANCO PELLICANÒ

————————————————————————————

Master Class n 3 .

“UN IDEA DI CALCIO “portare il metodo di allenamento del calcio professionistico nel mondo   dei Bambini.

Ecco perché «un’idea di calcio» diversa non passa inosservata. E l’idea è quella che si è inventato Stefano Eranio, calciatore vero, lui sì. Ex Genoa, ex Milan, ex Nazionale e un’esperienza altrettanto importante come allenatore al Milan dei giovani col futuro già da professionisti. Da qui l’idea: perché non portare il metodo di allenamento del calcio professionistico nel mondo dilettantesco? Quello dei ragazzini di 10 anni e su di lì.

 

DATA: 21/01/2019

ORARIO: 09:30-13:30 /14:30 – 16:30

FORMATORE: STEFANO ERANIO

MODERATORE: EUGENIO MARINO

——————————————————————————-

MASTER CLASS  n 4 .

 

IL METODO FA LA DIFFERENZA: COME STRUTTURARE UN PIANO DI ALLENAMENTO EFFICACE

Se alla domenica sono i giocatori a decidere la gara, durante la settimana è il lavoro del tecnico ad essere determinante. Esistono allenatori bravissimi, con grandi competenze e conoscenze ma che non sono capaci di trasferire il proprio sapere alla squadra.

È all’interno del rettangolo verde che si forgia l’organizzazione di gioco ed è il metodo che viene utilizzato a fare la differenza.
Occorre aver chiari i mezzi di cui possiamo disporre e saperli modulare all’interno di un iter didattico efficace e completo.
Nel secondo modulo avremo modo di approfondire questi aspetti e potremo riflettere su come operare in campo e preparare un effettivo piano di allenamento.

  • I MEZZI DI ALLENAMENTO
  • GLI OBIETTIVI DA PERSEGUIRE
  • LA STRUTTURAZIONE DEL CICLO SETTIMANALE
  • LA MANIPOLAZIONE DELL’ESERCIZIO
  • I FATTORI CHE IN CAMPO FANNO LA DIFFERENZA
  • IMPARARE DAI PROFESSIONISTI

DATA :  28/01/2018

ORARIO: 09:30-13:30 /14:30 – 16:30

FORMATORE: MARCO OSIO

MODERATORE: MAURIZIO GANGEMI

——————————————————————————–

Master Class n 5  .

 La programmazione i progetti e la gestione del Calcio Base.

 

DATA: 04/02/2019

ORARIO: 09:30-13:30 /14:30 – 16:30

FORMATORE: CRISTIAN STELLINI

MODERATORE: ROCCO MUSOLINO

—————————————————————————–

MASTER CLASS  n 6 .

 Scouting nel Football la formazione con l’appuntamento dedicato alla figura dell’osservatore differenza di gestione tra ITALIA e Spagna

Lo scout e osservatore è un ruolo oggi giorno sempre più integrato nello staff tecnico, colui al quale viene di fatto demandata in prima istanza la ricerca e selezione dei potenziali talenti. Intuizione e capacità innate che possono e devono però essere necessariamente accompagnate da una adeguata formazione a monte, secondo una serie di attività ben delineate.

  • FIGURA DELLO SCOUT.
  • RACCOLTA INFO ED ANALISI.
  • REPORT GARA E GIOCATORE.
  • STRUMENTI DI LAVORO E STATISTICA E NUOVE TECNOLOGIE.

 

DATA: 11/02/2019

ORARIO: 09:30-13:30 /14:30 – 16:30

FORMATORE: CLAUDIO LONARDO E JONATHAN RESUEÑO

MODERATORE: FULVIO D’ASCOLA

———————————————————————————–